Social media per professionisti e PMI: ne vale davvero la pena?

da | Marketing, Social media

Se sei qui a leggere questo articolo ti sarai chiesto sicuramente se valga la pena essere presente sui social o no con la tua attività?

La mia risposta secca e sincera è che i social network oggi sono fondamentali per qualsiasi tipo di attività e per i liberi professionisti.

Non è più il tempo di pensare, ma di agire.

Dal macellaio all’avvocato, dal meccanico al ristorante tutti hanno bisogno dei social e di una presenza online per farsi conoscere.

La promozione offline, cartelloni, volantini, 6×3, spot radio ecc.. non basta più.

Sono cambiati i metodi ed i mezzi con cui si comunica.

La reputazione di un’azienda si forma su internet con recensioni, commenti, condivisioni, mi piace. I consumatori sono diventati parte attiva di questo processo.

Ma prima di continuare mi presento, sono Simone Assetta e aiuto attività locali, liberi professionisti e PMI a trovare clienti e promuoversi online.

Ti spiegherò in questo articolo come i social network ed in generale l’online possono aiutare il tuo business in questo periodo di ‘CRISI’.

Cominciamo.

Qualche numero!

È interessante, quando si ragiona di qualcosa, farlo davanti ai numeri… rendono tutto più chiaro ;).

Nel 2019 ci sono stati 54 MILIONI di utenti online, di questi, 35 MILIONI sono attivi sui social, ovvero il 4%  in più rispetto l’anno precedente. Un trend in crescita di anno in anno.

In media ogni italiano è sul web 6 ore al giorno, di queste, 2 ore sui social.

Non male vero?

Capisci bene che questi numeri non possono farti rimanere indifferenti. Immagina il tuo negozio davanti 54 MILIONI di possibili clienti. 

Attenzione non dico che online aspettano tutti te, o che basta fare il sito web ed il gioco è fatto. Come in tutte le cose, ci vogliono lavoro e pazienza.

Aumentare l’attenzione su di te

Il primo motivo che ti deve spingere all’utilizzo dei social è la possibilità di aumentare la visibilità del tuo brand. 

In questo nuovo mondo la possibilità che hai di aumentare l’attenzione sulla tua attività con il classico sito internet istituzionale, lasciato morente in rete, è prossima allo zero.

Creando però contenuti interessanti  e condividendoli sui social, la situazione cambia notevolmente.

Puoi raggiungere persone interessate al tuo lavoro e creare relazioni con il tuo pubblico.

Fai conoscere chi sei

I social non devono essere usati solo per spingere i tuoi prodotti spammandoli ai sette venti, ma per dare valore alle persone che si imbattono nelle tue pagine.

Siete mai stati al mercato di San Giovanni a Roma, con tutti quei commercianti che ti tirano per la giacca pronti a venderti di tutto? Questa è l’impressione che dai se pubblichi solo prodotti e offerte sui tuoi social.

Se invece dai consigli, mostri quello che succede dietro il bancone, condividi curiosità e segreti legati al tuo mestiere, le persone sono ben felici di seguirti. 

Utilizza un tono di voce che rispecchia la tua attività. Prima di iniziare con la creazione di contenuti rifletti su quali sono i tuoi valori aziendali. 

Non aver paura di interagire con il tuo pubblico, cerca di andare oltre la staticità della tua immagine aziendale.

Crea relazioni solide

La potenza di questi strumenti on-line sono proprio le relazioni. Sui social hai un contatto diretto con il tuo target. Instaurare delle relazioni vere con i tuoi clienti avvicina il tuo brand alle persone.

Gli utenti danno maggiore attenzione e credito ai tuoi contenuti se c’è interazione. Leggi commenti, rispondi alle recensioni, soprattutto a quelle negative, non aver paura di sbagliare. 

È proprio così che il tuo brand acquisterà forza e fiducia.

Non preoccuparti se i risultati non sono immediati, continua a lavorarci su, cerca sempre modi per interagire con il tuo target e vedrai che un passo alla volta ti prenderai le tue soddisfazioni.

In conclusione
Come hai potuto ben capire i social oggi sono fondamentali. 

Ma da dove devi partire?

La migliore strada per partire è quella del piano editoriale, cioè un documento capace di analizzare il business e di individuare punti di forza, valori e cosa ti differenzia dalla concorrenza. 

Una volta che hai un piano editoriale ben organizzato, conosci il tuo pubblico ed hai studiato la concorrenza, sei pronto per iniziare organizzando la tua comunicazione..

Se non sai come fare o hai bisogno di una mano contattami in privato o commenta qui sotto, ti darò indicazioni su tutti i primi passi da fare.

Buon lavoro.

Simone Assetta

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il miglior web host di sempre

Se hai bisogno di un hosting affidabile, veloce e con una ottima assistenza

Clicca il banner qui giù.

Ultimi articoli dal blog.

Pin It on Pinterest

Share This

Condividimi

Se hai trovato interessante l'articolo, condividimi sui tuoi social!

Apri Chat
1
Contattami direttamente su whatsapp
Ciao, hai qualche dubbio?❓
Vuoi avere qualche info in più sui miei servizi?🔍