10 trucchi per scegliere un font in un progetto grafico

da | Grafica, Sito web

Ogni volta che iniziamo un nuovo lavoro grafico lo stesso problema! Quale font utilizzare? In questo articolo andremo a vedere come scegliere un font per qualsiasi design attraverso 10 semplici trucchi.

 

Prima di iniziare, mi presento mi chiamo Simone Assetta e sono un grafico e web designer e mi occupo della digitalizzazione di PMI e liberi professionisti.

 

Come scegliere il font giusto per il tuo design

Con milioni di font a disposizione, nell’era digitale, è diventata una vera e propria sfida scegliere il giusto font per ogni progetto.

Per fortuna ci sono delle ‘leggi’ evergreen che possiamo seguire e ci aiuteranno proprio in questo compito che sembra quasi impossibile.

 

1 – Pensa alla personalità

Ci sono molti aspetti che possiamo tenere in considerazione,quando scegliamo un font, ma niente conta quanto la personalità del progetto stesso.

 

I caratteri tipografici selezionati creeranno un’atmosfera unica che dovrà rispecchiare il carattere del brand stesso.

Hai due strade che puoi percorrere:

  • Scegliere un carattere che rappresenta in pieno il mood del progetto
  • Scegliere un font neutro e creare il resto del design in modo che rispecchi il nostro obiettivo

Ricorda inoltre che anche le variazioni dello stesso carattere (Bold, Condensed, Maiuscole, corsivo)  hanno un loro peso.

 

2 – Scegli una coppia di caratteri

Avere solo un font per l’intero progetto può risultare noioso. La maggior parte degli elaborati grafici presenta 2 font, uno per le lettere più grandi come Headline ed un’altro solitamente per i paragrafi.

Quando scegliamo una coppia di font, ci dobbiamo assicurare che funzionino bene insieme in modo da creare l’atmosfera giusta. In genere si utilizza un font che ha molto carattere, molto di impatto, ed un secondo abbastanza neutro.

 

Quello che non vogliamo, è scegliere due font che ci comunicano due cose diverse. Una buona scelta include font che hanno linee complementari in modo da attirare l’attenzione, ma allo stesso tempo non competono tra loro.

 

3 – Attenzione alla leggibilità

Il font che hai preso in considerazione è leggibile?

Il carattere sarà piccolo, grande? va letto a distanza? hai poco tempo per leggerlo?

Tutte domande che dobbiamo farci. Se per capire quello che c’è scritto hai bisogno di tempo e devi pensarci troppo, beh sicuramente non è la scelta giusta.

 

Puoi utilizzare un font particolare (fantasia) in alcuni casi, per esempio un titolo o un headline corta, ma se le persone faticano a leggere, stai davvero comunicando quello che hai in mente?

 

4 – Diffida di font alla moda o troppo elaborati

A meno che tu non stia progettando un manifesto o una grafica temporanea (un post sui social), la scelta di un carattere molto complesso può avere ripercussioni negative in una comunicazione a lungo termine.

 

La maggior parte dei progetti di design durano a lungo, le mode no.

Ritrovarsi con una grafica datata nel giro di pochi mesi è facilissimo se si sbaglia font.

 

5 – Deve funzionare sempre

Non è sicuramente il consiglio più bello che posso darti, ma scegli un font che sia funzionale per tutte le applicazioni previste.

Devi essere sicuro che il font che hai scelto può essere utilizzato ovunque, dal sito web a volantino, ai social e così via.

 

6 – Rispetta il tone of voice del tuo brand

Uno strumento che ci viene in aiuto è il ‘Manuale del Marchio’. Ogni brand, che si può chiamare tale, ne ha uno.

Cosa ci trovi all’interno?

Tutte le linee guida per utilizzare font istituzionali in modo da non potere sbagliare.

 

Quindi prima di fare qualsiasi scelta, controlla cosa c’è scritto nel manuale.

 

7 – La versatilità è la strada da percorrere

Scegliere un font che ha un numero di stili (Famiglia) elevato è un must. Più il numero è elevato maggiore sarà la flessibilità che abbiamo in fase di progettazione.

 

Una famiglia di font che presenta diversi stili e pesi al suo interno è ottima, quando si creano progetti multipiattaforma, soprattutto quando si passa dal digitale alla stampa tradizionale.

 

Se sei indeciso, dai precedenza al font con il maggior numero di stili e pesi.

 

8 – Considera il Budget

E sì, hai letto bene. Ci sono font molto costosi. Fatti un’idea del budget che vuoi spendere per il font.

Se hai un budget piccolo, puoi considerare dei font alternativi o addirittura gratuiti. Fai molta attenzione alla qualità di questi ultimi, non sono sempre di ottima qualità e scegliere un font di scarsa qualità può avere effetti negativi sull’intero elaborato grafico.

 

Google Font, mette a disposizione ottimi font gratuitamente e sono anche facilmente integrabili con progetti e app per il web.

 

9 – Crea un forte contrasto

Il trucco per scegliere una coppia di font che funziona veramente è quello di concentrarsi su delle opzioni che presentano un alto contrasto. Non scegliere caratteri simili. Scegli caratteri diversi come possono essere un serif e un sans-serif o font che hanno pesi completamente contrastanti, ad esempio un Slab e un thin.

 

Fai caso anche alla scelta del contesto, cioè a tutti quei elementi che compongono l’impaginato, come sfondo, foto ecc.. Infatti tutti questi elementi contribuiscono a creare contrasto e a creare il tono giusto.

 

Gioca con i font e fai dei test, prova più combinazione prima di arrivare ad una soluzione.

 

10 – Infrangi le regole

A cosa serve una regola se non può essere infranta?

Ti capiterà spesso di trovare combinazioni tra font che infrangono tutte le regole, ma che insieme stanno da dio.

Cosa devi fare?

Infrangi le regole, ma ricorda non prenderlo come una regola :). Se le regole vengono infrante una tantum va anche bene, ma non ci prendere gusto.

 

In conclusione


Divertiti. Per scegliere il carattere giusto ci vuole tempo ed esperienza e quale è il miglior modo di fare esperienza se non provare?

 

Buon divertimento

 

Simone Assetta

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il miglior web host di sempre

Se hai bisogno di un hosting affidabile, veloce e con una ottima assistenza

Clicca il banner qui giù.

Ultimi articoli dal blog.

Pin It on Pinterest

Share This

Condividimi

Se hai trovato interessante l'articolo, condividimi sui tuoi social!

Apri Chat
1
Contattami direttamente su whatsapp
Ciao, hai qualche dubbio?❓
Vuoi avere qualche info in più sui miei servizi?🔍